GLI ONOMASTICI DELLA SETTIMANA PER GLI ALLIEVI DEL 19° CORSO

NOME

DATA

ALLIEVI

SIGNIFICATO

 

Fernando

30/5

Benassi – Candolini - Muriana

Significato: coraggioso nella pace Origine: visigota; Corrispondenze: Segno Zodiacale del Toro; Numero portafortuna: 3. Colore: giallo; Pietra: topazio. Metallo: rame.
E' molto diffuso in tutta Italia, anche nelle forme Fernando, Nando, Nandino, usati anche al femminile. Il nome risale all'occupazione dei Visigoti in Spagna, terra che ha adottato il nome Fernando nell'ultimo Medioevo. In Italia il nome si è diffuso proprio dalla dominazione spagnola: molti re, principi e duchi di varie dinastie (Asburgo, Borbone, Lorena, Gonzaga, Medici) portarono questo nome, che ha tuttavia rilievo anche nella tradizione sacra, in relazione a s. Fernando III, re di Castiglia, morto nel 1252, patrono della Spagna e fondatore dell'Università di Salamanca. Altri ancora sono i personaggi celebri con questo nome: tre imperatori di Germania di casa Asburgo e alcuni re d'Aragona. E' il nome di Fernando Cortes, conquistatore spagnolo del Messico (1485-1547), e del navigatore portoghese Ferdinando Magellano (1480- 1521), che compì la prima circumnavigazione del globo terrestre.

Non sopporta di essere preso in giro; manca totalmente di senso dell'umorismo e di elasticità mentale. Questa sua vulnerabilità viene in parte ricompensata dalle qualità del suo cuore nobile che lo aiutano ad arrivare al successo. Se le circostanze gli sono avverse, tuttavia, si ripiega nell'amarezza e nella scontrosità; sta ai familiari aiutarlo a ritrovare la sua giusta dimensione.

 

Santi

2/6

Di Pietro

Significato: dedicato a Dio; Origine: latina. Corrispondenze: Segno Zodiacale dei Gemelli. Numero portafortuna: 6. Colore: arancio. Pietra: topazio. Metallo: bronzo.
Il nome è diffuso in tutta Italia anche nelle varianti Sante, Santino (tipica del Sud) e nelle forme femminili Santuccia e Santuzza (quest'ultima è una forma tipica della Sicilia, ripresa dalla fine dell'Ottocento anche dal nome di una protagonista dell'opera di Mascagni "Cavalleria rusticana). La variante Sanzio si è diffusa per il prestigio del pittore di Urbino del Cinquecento Raffaello Sanzio o Santi. E' un nome usato in ambienti cristiani, sia per il suo significato relativo alla devozione per i Santi in generale e soprattutto per Cristo e per la Segno Zodiacale della Vergine Maria sia per il culto di numerosi santi: s. Santo diacono di Vienna del II secolo, martirizzato a Lione sotto Marco Aurelio; il beato Santino vescovo di Meaux; il beato Sante, laico francescano di Urbino del XIV secolo.

E’ un uomo dall'impegno totale: o tutto o niente. Le sue doti organizzative gli permettono di essere l'unico artefice dei propri successi, l'unico a decidere della propria vita, l'unico a patirne le conseguenze. Sempre impegnato in mille azioni, le sue energie non vengono sprecate ma catalizzate dalla molteplicità di imprese. E' un vero solitario, gli altri per lui non esistono.