GLI ONOMASTICI DELLA SETTIMANA PER GLI ALLIEVI DEL 19° CORSO

NOME

DATA

ALLIEVI

SIGNIFICATO

Danilo

10/10

Neri

Significato: giudicato da Dio Origine: ebraica. Segno Zodiacale del Leone. Numero portafortuna: 9. Colore: giallo. Pietra: topazio Metallo: rame.
Si tratta di un nome diffuso in tutta Italia, anche in molte varianti, come Danio, Dana e, soprattutto, Danilo. Nell'Antico Testamento è il nome del profeta autore del Libro di Daniele, che venne deportato a Babilonia nel VI secolo a. C., sotto Ciro il Grande. Qui assunse il nome di Baldassare e, divenuto ministro del Re, venne scoperto mentre pregava il proprio Dio, nonostante fosse vietato dalle leggi imperiali. A causa di ciò fu gettato nella fossa dei felini, ma si salvò per volontà divina. Il nome si è diffuso soprattutto nel secondo Novecento, in un momento di gran moda dei nomi dell'Antico Testamento. L'onomastico festeggia s. Daniele martire francescano, decapitato nel 1227 dai musulmani a Ceuta, in Marocco. Tra i personaggi degni di nota, il patriota D. Manin, che diresse a Venezia l'insurrezione del 1848, lo scrittore inglese D. De Foe, autore tra l'altro del romanzo Robinson Crosue (1719); l'attore cinematografico Daniel Lewis Day.

D. bambino conquista con un sorriso. Da adulto è capriccioso ai limiti dell'egoismo e carico di una gioiosa voglia di vivere. Il suo fascino virile e seducente conquista tutte: donne anziane e giovane adolescenti. E’ ammirato per l'intelligenza, la seduzione, e la fortuna: sempre dalla sua parte.

Guido

12/10

Filosto -

Significato: selva, bosco, foresta. Origine: germanica. Segno Zodiacale dei Gemelli. Numero portafortuna: 8. Colore: viola. Pietra: ametista. Metallo: mercurio.
Di tradizione longobarda e poi francone, il nome Guido si è diffuso in Italia soprattutto al Nord e in Toscana, a partire dal VII secolo: sono frequenti anche le varianti Guidone e Guiduccio, e i nomi doppi Guidalberto e Guidobaldo. La radice del nome germanico, widu cioè legno, bosco', o wida, lontano', è forse all'origine anche del nome Vito. La Chiesa festeggia San Guido di Anderlecht, protettore dei sacrestani; san Guido monaco camaldolese, invocato contro le epidemie; san Guido abate di Pomposa, morto nel 1046. Si ricordano nella storia: Guido d'Arezzo (997- 1050), monaco benedettino e teorico musicale, ideatore della notazione musicale moderna; Guido di Spoleto, imperatore e re d'Italia, morto nell'anno 894; i poeti del dolce stil novo Cavalcanti e Guini zelli; lo scrittore francese dell'Ottocento Maupassant; lo scrittore e giornalista dei Novecento Piovene; il poeta torinese Gozzano; il di segnatore di fumetti Crepax.

 Vivace, franco, ardimentoso fino a sfiorare l'insolenza, G. è anche vitale, generoso, entusiasta. Responsabile, ama il comando e aspira a vivere costantemente in una situazione attiva e sempre in movimento. Per lui la famiglia resta un rifugio, nella quale sostare per ricaricarci e rasserenarsi

Eduardo

13/10

Ciavarella

Significato: che vigila sui beni. Origine: anglosassone. Segno Zodiacale del Capricorno. Numero portafortuna: 5. Colore: rosso. Pietra: rubino. Metallo: oro.
Si tratta di un nome distribuito in tutta Italia, soprattutto al Nord, e in Campania prevalentemente nella forma, forse dialettale, Eduardo, che potrebbe però essere stata ripresa anche dal latino ecclesiastico Eduardus. In Emilia Romagna e usata invece la forma Odoardo. La diffusione del nome si può far risalire alla fama dei re d'Inghilterra, da Edoardo 1° del XIII secolo fino a Edoardo VIII duca di Windsor, che abdicò nel 1936 per amore della bella e pluri divorziata Wallis Simpson. La Chiesa ricorda sant'Edoardo il Confessore, re d'Inghilterra, morto nel 1066, e santo Edoardo il principe anglosassone, martirizzato a dodici anni nel 979. Tra i personaggi di fama più recente, il drammaturgo e attore napoletano Eduardo De Filippo e il poeta Edoardo Sanguineti.

Edoardo ama la ricchezza e le grandi fortune che costruisce nel corso della sua vita, a prezzo di sacrifici personali ma anche di una intelligenza spesa bene nelle questioni pratiche. Si appassiona in quello che fa e lo fa al meglio delle sue forze e delle sue energie.